Altobelli: “Si parla di calcio quando dovrebbe passare in secondo piano”

0
25

Inter, l’ex attaccante Alessandro Altobelli ha voluto dare il suo parere sia sulla possibilità di far ripartire il campionato di serie A, sia sulla sua ex squadra. Inoltre ha voluto dare un consiglio in vista del prossimo calciomercato

Spillo Altobelli

INTER ALTOBELLI INTERVISTA/ L’ex attaccante dell’Inter Alessandro Altobelli, è stato intervistato da ‘Tuttocampo.it”. L’ex giocatore ha dato la sua opinione sia sulla possibilità che il campionato di serie A possa ripartire, sia sulla sua ex squadra presente e anche in vista della prossima stagione. Queste le sue parole sulla probabilità di ricominciare a giocare: “Il mio pensiero è che si parla di calcio in un momento in cui il pallone dovrebbe passare in secondo piano, adesso appena si dice che la situazione migliora leggermente la gente esce. Personalmente mi affido alla scienza e agli scienziati, a quello che decidono. E’ vero anche se si può tornare a correre, si potrebbe, con i dovuti accorgimenti, tornare per prima cosa ad allenarsi poi la ripresa arriva in un secondo momento”. Gli hanno domandato un parere sulla stagione, seppure non completa, dell’Inter e lui ha spiegato: “Cammino dell’Inter buono, per i nerazzurri questo era di fatto l’anno 0; in estate erano partiti molti big come Icardi, Perisic e Nainggolan, nonostante questo fino al ko contro la Juventus, erano in testa alla classifica, Conte è stato bravo fin da subito a capire cosa serviva alla squadra e a valorizzarla”.

LEGGI ANCHE ->>> Calciomercato, contatto diretto con Mertens | Inter sorpassata

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, il milanista confessa: “Ho detto sì all’Inter”

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Inter rinviata, clamorosa decisione
LEGGI ANCHE >>> Marotta: ”Campionato falsato!”

L’ultima domanda, ha riguardato i giocatori che potrebbero essere utili per rinforzare la formazione di Antonio Conte e ‘Spillo‘ ha dichiarato: “Analizzando i giocatori che l’Inter ha in rosa, il comparto arretrato è la migliore d’Italia, in mezzo al campo ci sono giocatori di assoluto valore e davanti con Lautaro, Lukaku, Sanchez e il giovane Esposito è molto ben fornita. Ma per fare il salto di qualità servono dei top player in mezzo al campo e sulle fasce per compiere un grosso salto di qualità”