Inter, De Paul non è un fuoco di paglia | Ecco perché

0
561

Inter: Come può arrivare Rodrigo De Paul e perché merita una chance in nerazzurro a partire già da gennaio. Scopriamo tutti i dettagli

Inter
Rodrigo De Paul (Getty Images)

Dopo una buona prima parte di stagione, che ha visto l’Inter inanellare ben 7 vittorie consecutive, i nerazzurri lotteranno come leoni per i propri obiettivi anche sul mercato. Marotta e colleghi, però, sanno benissimo di non avere fondi a sufficienza.

Un po’ a causa del Coronavirus e un po’ perché l’eliminazione dai gironi di Champions League non ha affatto aiutato sportivamente ed economicamente parlando la ‘Beneamata’. Tuttavia, comunque, il ‘Biscione’ starebbe pensando di autofinanziarsi con determinate cessioni per arrivare a Rodrigo De Paul. Per tutte le altre news clicca QUI.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Inter, sorpresa in attacco | Scambio da 35 milioni

Inter, sogno De Paul: l’idea (non) folle di Marotta

Come raccolto dalla redazione di InterLive, i nerazzurri sono pronti addirittura ad autofinanziarsi per rendere reale l’arrivo di Rodrigo De Paul ad Appiano Gentile. Christian Eriksen e Radja Nainggolan sono i primi della lista che già in quel di gennaio potrebbero lasciare Milano. Il giocatore argentino classe 1994, comunque, ha un costo elevato che si aggira sui 30 milioni di euro e, come se non bastasse, le pretendenti non mancano di certo – Juventus e Milan su tutte. I nerazzurri, però, non demordono. Vogliono cercare di convincere la compagine friulana. Anche se, strapparlo via a gennaio con la formula del prestito alla famiglia Pozzo, non sarà di certo una passeggiata.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, rinforzo in mediana | Affare ‘alla Young’

Inter

De Paul in azione (Getty Images)

Perché De Paul è il giocatore giusto per i nerazzurri

Al di là di quello che ci dirà il mercato di gennaio, è lampante l’interesse dell’Inter per Rodrigo De Paul. Zhang e colleghi vogliono puntare sul talento sudamericano nei prossimi anni con o senza Antonio Conte sulla panchina dei nerazzurri- il quale l’anno scorso aveva bocciato il giocatore ex Racing per poi rivalutarlo negli ultimi tempi. Ma perché il calciatore dell’Udinese sarebbe l’acquisto giusto per rinforzare la rosa della ‘Beneamata’?

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, inserimento dell’altra big | Affare a rischio

Innanzitutto, è un giocatore davvero duttile dato che è in grado di ricoprire molti ruoli a centrocampo, quello di esterno incluso. Nel corso degli anni, è migliorato anche nel tiro dalla distanza, qualità che nella rosa a disposizione di Conte scarseggia. Non se la cava male nemmeno in fase difensiva: è molto bravo ad intercettare palla e questo, spesso e volentieri, permette all’Udinese di ripartire in contropiede. Detiene una buona visione di gioco che gli permette di compiere anche passaggi importanti se non decisivi. 30 milioni sono tanti, certo, ma non troppi. E non è un caso che anche Juventus e Milan ci stiano facendo un pensierino.