Calciomercato Inter, addio e scambio | Porta l’erede di Handanovic

0
1309

Dalla Germania è rimbalzato il nome di Peter Gulacsi per la porta dell’Inter che potrebbe anche provare ad imbastire uno scambio 

Peter Gulacsi (Getty Images)

La vittoria nel derby contro il Milan ha dato una vera e propria marcia in più all’Inter di Antonio Conte che ha messo in mostra una prova senza alcuna sbavatura. Sugli scudi anche uno straordinario Samir Handanovic, decisivo nei momenti importanti della partita, quando il Milan ha attaccato con maggiore veemenza ad inizio ripresa. Un paio di interventi da campione che hanno cancellato prontamente tutte le recenti polemiche sulle sue prestazioni altalenanti. Al netto della grande gara di domenica lo sloveno è comunque avanti con l’età e la dirigenza dell’Inter pensa saggiamente anche al futuro sondando tra le altre anche piste ‘italiane’ come Musso e Cragno o soluzioni estere come Rui Silva del Granada e ultimo della lista Peter Gulacsi del Lipsia. Per tutte le news di calciomercato e non solo sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, paura Inter per Lukaku | Scambio shock da 117 milioni

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, nessuna chance da Conte | Via a fine stagione

Calciomercato Inter, Gulacsi per il dopo Handanovic: scambio con Vecino

Vecino con Conte (Getty Images)

Il contratto di Handanovic scadrà nel 2022 e la carta d’identità che avanza spinge quindi l’Inter a muoversi per tempo per trovare un sostituto all’altezza. La pista Gulacsi rimbalzata oggi dalla Germania attira i nerazzurri viste anche le qualità dell’estremo difensore ungherese che per stile ricorda proprio lo sloveno e non ha peraltro un costo eccessivo visto anche il contratto in scadenza nel 2023 col Lipsia.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, niente addio a zero: accordo in chiusura

Lo stesso Gulacsi avrebbe nel proprio accordo con la società teutonica, una clausola rescissoria del valore di 13 milioni di euro. Approfittando di tale valutazione la stessa Inter potrebbe proporre uno scambio con Matias Vecino, centrocampista uruguaiano da tempo fuori dal progetto di Conte e troppo spesso infortunato. L’ex Fiorentina avrebbe un valore di mercato molto simile a quello del portiere del Lipsia.