Rinnovo e bye bye Inter: salta un altro affare a zero

Altro che separazione a titolo gratuito in estate. Marotta e Ausilio costretti a dire addio al colpo free-agent in attacco, niente più operazione in Premier

Una volta bloccato Piotr Zielinski, ormai promesso sposo dell’Inter, i nerazzurri continuano a lavorare a tutta una serie di altri colpi in entrata a parametro zero, Tiago Djalo incluso.

Tiago Djalo (LaPresse) – interlive.it

Quello del centrale lusitano è un nome che Piero Ausilio e il resto della dirigenza interista seguono sin da febbraio 2023, col classe ’00 reo di aver rimediato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro nel finale della passata stagione. A quel punto, complice l’accordo che vede il calciatore in scadenza a giugno 2024 col Lille, la decisione dell’Inter è stata quella di rimandare la questione all’estate successiva.

Ora, a distanza di mesi (e dopo che una prima intesa era già stata raggiunta con l’ex Milan), Tiajo Djalo è finito sempre più nelle grinfie della Juventus, coi bianconeri che viaggiano sempre più spediti verso il sorpasso definitivo. Ad ogni modo, quello del difensore centrale portoghese non è da considerarsi il solo e unico obiettivo dell’Inter a parametro zero. Questo perché, oltre al solo Taremi, un altro profilo seguito dai nerazzurri è quello di Anthony Martial, un profilo a cui l’intera dirigenza di ‘Viale della Liberazione’ pare dover finire per dire addio proprio come accaduto a Tomas Soucek negli scorsi giorni.

Manchester United al lavoro per il rinnovo di Martial: si tenta di attivare l’opzione per un’altra stagione

La formazione di Erik ten Hag lavora al prolungamento di contratto di Anthony Martial, nome accostato all’Inter negli ultimi tempi a causa dell’accordo che lo vede in scadenza col Manchester United e nel quale è presente l’opzione di rinnovo per un’altra stagione.

Anthony Martial (LaPresse) – interlive.it

A riportarlo i colleghi di ‘Sky Sports Uk’, che riferiscono che calciatore e club sono sempre più vicini al rinnovo di contratto, cosa già accaduta nella giornata di ieri con: Victor Lindelof, Hannibal Mejbri e Aaron Wan-Bissaka, con quest’ultimo accostato anche lui ai nerazzurri nel recente passato.

Uno scenario, questo, che nel caso in cui dovesse finire per materializzarsi realmente finirebbe per togliere all’Inter una discreta alternativa a parametro zero all’interno del proprio reparto avanzato dove, sicuramente, il vero obiettivo di Marotta e Ausilio per l’attacco nerazzurro resta Mehdi Taremi, in passato dato vicino agli stessi ‘Red Devils’ a causa del momento no di Rasmus Hojlund, centravanti che non ha ancora ingranato la marcia da quando approdato in Inghilterra.

Impostazioni privacy